Tranci di ricciola alla griglia

Tranci di ricciola alla griglia

I Tranci di Ricciola alla griglia sono un secondo di pesce adatto a tutte le occasioni. La ricciola è un pesce delizioso e pregiato, dal sapore piuttosto delicato, come il tonno o come il branzino, ma purtroppo poco pubblicizzata e spesso dimenticata. Noi ci sentiamo di consigliare questa ricetta facile e veloce, anche per far scoprire al palato nuovi sapori.

I Tranci di ricciola alla griglia sono semplicemente conditi con una profumatissima emulsione di olio extra vergine d’oliva e limone, ma sono a dir poco, un piatto prelibato. Ecco ingredienti e preparazione. La ricciola ha la carne molto soda, di color rosa e con poche lische, è uno pesce pregiato, alla pari di tonno, branzino e orata, è gustosa e fragrante e si presta a molti usi in cucina. Si cuoce a tranci o intera, e oltre che alla griglia, è ottima anche al forno o al cartoccio.

Tranci di ricciola alla griglia – Ingredienti

  • fette di ricciola in tranci
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • limone
  • pepe o peperoncino(facoltativo)

Tranci di ricciola alla griglia – Preparazione

Cuocere la ricciola in tranci alla griglia è come cuocere una bistecca, lo stesso procedimento. Si lavano e si mettono in un contenitore coperte di acqua salata e si lasciano depurare per almeno mezzora. Si sgocciolano, si asciugano e si mettono a marinare in olio, aceto e pepe o peperoncino e si lasciano per un’altra mezzora. Quindi si scalda la bistecchiera, quando sarà abbastanza bollente si adagiano i tranci di ricciola.

Si fanno cuocere circa 4-5 minuti per parte, (la cottura dipende anche dallo spessore), spennellandole con la marinata. Appena sarà grigliata, si adagia su un piatto di portata, assieme ad uno spicchio di limone. E voilà i vostri Tranci di ricciola alla griglia sono pronti. Si possono servire, accompagnandoli con un’insalata fresca di stagione o verdure cotte sulla griglia o con patate.

Tranci di ricciola alla griglia – Consigli: I tempi di cottura dei tranci di ricciola variano in base alla grandezza, l’importante non farli cuocere troppo, diventerebbero stopposi.

Se ti è piaciuta la ricetta, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *