Site Overlay

Totani in umido

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

I Totani in umido sono un delizioso secondo piatto di pesce, un modo molto semplice per portare a tavola un piatto di mare molto saporito.  Per questo piatto potete usare anche totani congelati, avendo l’accortezza di farli scongelare nell’acqua, ma attenzione, bisogna aumentare le dosi, visto che i totani si restringono di più rispetto a quelli freschi. Questa è la ricetta, ma prima vi ricordo che le dosi sono molto orientative.

Totani in umido – Ingredienti per 4 persone

  • totani freschi o congelati di misura media 8
  • aglio 1 spicchio
  • prezzemolo fresco sminuzzato
  • vino bianco 1/2 bicchiere
  • olio extra vergine d’oliva
  • pepe nero o peperoncino(facoltativo)

Totani in umido – Preparazione

Si lavano i totani, si leva la pelle e si svuotano, si sciacquano per bene sotto l’acqua corrente, si eliminano le impurità, poi con carta assorbente da cucina, si asciugano. Si tagliano ad anelli di circa 2 centimetri e si prepara il prezzemolo fresco, si lava ,si trita e si mette a gocciolare e poi si asciuga. In una padella abbastanza capiente, si fa imbiondire 1 aglio tritato nell’olio extra vergine di oliva, se l’aglio vi dà fastidio, mettetelo intero in modo che lo potete eliminare.

Quando l’aglio si è abbronzato, si uniscono i totani e si  fanno cuocere per un po’, poi si aggiunge un bel bicchiere di vino bianco secco, quando il vino è evaporato, aggiungete un mestolo di acqua calda (c’è chi aggiunge brodo vegetale caldo). Si controlla di sale e si continua la cottura per 10 minuti circa.
Servite i vostri Totani in umido con prezzemolo fresco e una spolverizzata di pepe nero o peperoncino piccante, se è di vostro gradimento, accompagnate da pane casereccio abbrustolito. Con la convinzione che una volta provati i Totani in umido vi piaceranno vi consiglio di fare, seguendo la stessa cottura anche i calamari o le seppie.

AFORISMA: Cucinare non è mangiare. È molto, molto di più. Cucinare è poesia. (Heinz Beck)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.