Site Overlay

Struffoli: le dolci palline fritte di Natale

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Nel periodo natalizio, in tutto il mondo ogni cultura tramanda le sue tradizioni di dolci, la tradizione meridionale  tramanda gli Stuffoli in Campania, la Cicerchiata in Abruzzo e Umbria, la Cicirata in Calabria e gli Strufoli in Sicilia, le dolci palline fritte di Natale, irrorate di tanto gustoso miele. Gli struffoli hanno origini molto antiche e sono stati proprio i Greci a portarle a Napoli. Infatti la parola ha una derivazione greca, probabilmente da “strongolous” che significa appunto, arrotondato.

Queste simpatiche e sfiziose palline fritte irrorate di miele, si preparano con un impasto di uova, farina, latte, burro, buccia di limone grattugiata, sale, vanillina. Gli Struffoli vengono impastati in modo energico e poi tagliati a pezzettini e modellati a forma di palline, dal diametro di un cm o lasciate in piccoli pezzi senza forma e poi fritte e passate nel miele.

Struffoli le dolci palline fritte di Natale

Questa è la mia ricetta, c’è chi li fa molto duri o molto morbidi, io scelgo sempre la via di mezzo, per cui i miei “Struffoli” saranno morbidi e friabili, ma non troppo. Le dosi che vi suggerisco sono la base minima per chi vuole fare un assaggio nel rispetto della tradizione, se invece volete preparare una montagna di Struffoli, basta raddoppiare le dosi.

Struffoli: le dolci palline fritte di Natale – Ingredienti

  • farina 200 gr
  • zucchero 20 gr o 2 cucchiai
  • burro o strutto 30 gr
  • uova 2
  • sale 1 pizzico
  • anice o liquore che preferite 1 cucchiaio
  • arancia o limone buccia grattugiata
  • olio di arachidi
  • miele 200 gr
  • arancia e cedro canditi
  • confettini colorati
  • bicarbonato 1 pizzico

Struffoli: le dolci palline fritte di Natale – Preparazione

Struffoli le dolci palline fritte di Natale

Versare in un contenitore capiente, la farina, lo zucchero, le uova, il liquore, la buccia grattugiata di un’arancia o limone, il burro fuso a temperatura ambiente. Amalgamare e impastare in modo energico, formare un panetto, copritelo con un canovaccio e metterlo a riposare per una ventina di minuti circa.

Trascorso il tempo di riposo del panetto, dividetelo in pezzi uguali utilizzando un tarocco, quindi da ogni pezzo ricaverete tanti pezzettini della misura che vi piace, potrete arrotondarli, oppure lasciarli così come li avete tagliati. Adagiateli man mano in un vassoio di carta o su un canovaccio, senza farli attaccare.

In una padella, con olio di semi di arachidi e qualche cucchiaio di olio evo bollenti, iniziate a friggere le palline, fino a esaurimento. Fatele asciugare su carta assorbente, dopodichè fatele mantecare in un pentolino con miele sciolto, aggiungete frutta candita, confettini colorati e noccioline se vi piace, e sfornerete “Struffoli: le dolci palline fritte di Natale“, più adorabili che che avete mai mangiato! 🙂

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi seguire gli aggiornamenti, seguici sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai un nostro fan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.