Site Overlay

Spaghetti zucchine e colatura di alici

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Spaghetti zucchine e colatura di alici si presentano come un piatto coreografico, dall’aspetto raffinato e delizioso al palato. Prepararlo è come un gioco, perchè non richiede molti ingredienti e il risultato è molto gratificante.

Le zucchine si trovano oramai tutto l’anno e anche la colatura di alici, un prezioso liquido che si ricava dalla stagionatura di alici pescate e pressate sotto sale, infatti il piatto che vi presentiamo oggi è il tradizionale di Cetara, arricchito con le nutrienti zucchine. Inoltre la colatura di alici è il prodotto di un’antica tradizione di Cetara, piccolo borgo della stupenda Costiera Amalfitana.

Spaghetti zucchine e colatura di alici – Ingredienti

  • spaghetti 350 gr
  • zucchine 3
  • colatura di alici
  • olio evo
  • vino bianco 2 cucchiai
  • basilico qualche ciuffettino
  • aglio 1 spicchio
  • sale
  • pepe

Spaghetti zucchine e colatura di alici – Preparazione

Prendete delle zucchine belle verdi e fresche, lavatele e tagliatele a rondelle non troppo doppie. In una padella capiente e larga, irrorate con dell’olio evo e aggiungete l’aglio, che appena si abbronza, toglierete o se vi piace, perchè fa bene alla vostra salute, potrete, in alternativa, schiacciarlo con una forchetta. Aggiungete le zucchine a rondelle facendole stufare senza friggerle e verso fine cottura, cioè un quarto d’ora circa, sfumate con due cucchiai di vino bianco.

Spegnete e aggiungete tre cucchiai di colatura di Cetara e qualche ciuffettino di basilico. Intanto avrete messo a bollire l’acqua, versate gli spaghetti e a metà cottura aggiungete il sale doppio, in modo che la pasta non assorba tutto il sale. Scolate gli spaghetti al dente, fateli mantecare in padella con il sughetto di zucchine e colatura, e un pizzico di pepe, se gradito. Impiattate i vostri magistrali Spaghetti zucchine e colatura di alici, decorate con ciuffetti di basilico e accompagnate con un calice di vino vellutato. 🙂

Se ti è piaciuta la ricetta, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.