Site Overlay

Spaghetti con le vongole fujute: ricetta della cucina napoletana

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Spaghetti con le vongole fuiute

Spaghetti con le vongole fujute (scappate) è un piatto divertente, semplice e squisito che, ancora oggi, si prepara in molte famiglie napoletane, e che lascia un sapore inconfondibile di mare. Spaghetti con le vongole fujute (scappate) è un esempio di fantasia e ironia del popolo napoletano, una straordinaria preparazione dove di vongole non se ne vede traccia, fujute (scappate) perché non ci sono, ma la loro assenza è compensata dalla presenza abbondante del prezzemolo.

Secondo la tradizione questa ricetta è stata preparata per la prima volta da Eduardo De Filippo. Si racconta che al termine di una rappresentazione teatrale, Eduardo molto stanco, non rimase a cena con la compagnia, ma si ritirò subito a casa. Forse la camminata o la stanchezza della rappresentazione gli scatenò una fame tremenda. Era mezzanotte e a casa aveva solo spaghetti, qualche pomodorino e un mazzetto di prezzemolo. Eduardo non si scoraggiò e preparò con quello che aveva, questo semplice piatto, che è rimasto nella storia della tradizione culinaria napoletana: Spaghetti con le vongole fujute (scappate).

E’ un primo, dove l’aroma forte del prezzemolo, dà l’illusione del sapore delle vongole che, in realtà, non ci sono. Non sappiamo se questa storia sia vera o falsa, ma vi assicuriamo che la prima volta che la preparate, chiuderete gli occhi e avrete la sensazione delle vongole, mentre  è solo un piatto di spaghetti con le vongole fujute (scappate).

Spaghetti con le vongole fujute ingredienti per (per 4 persone) :400 g. di spaghetti, 400 gr di pomodorini, o quelli in scatola, aglio, olio extravergine d’oliva q.b., un mazzetto di prezzemolo, sale, peperoncino a piacere

Spaghetti con le vongole fujute, preparazione: tutto si basa sull’uso dei pomodorini e del prezzemolo che solitamente conferiscono ai sughi di mare un forte aroma. Lavate accuratamente il prezzemolo, asciugatelo e tritatelo, fate la stessa cosa con i pomodorini se usate quelli freschi, lavateli e tagliuzzateli. In una padella abbastanza capiente fate soffriggere l’aglio nell’olio extravergine d’oliva, aggiungete prima il peperoncino, poi i pomodorini tagliuzzati, salate e fate cuocere a fuoco vivace, per una decina di minuti. In una pentola alta fate bollire l’acqua, salate e quando bolle, calate gli spaghetti e lasciate cuocere. Scolate gli spaghetti al dente e fateli saltare nel sughetto preparato, aggiungendo al sugo,un cucchiaio di acqua di cottura della pasta, aggiungete abbondante prezzemolo, amalgamate e servite.

Consigli: fate attenzione al prezzemolo, in quanto non deve cuocere, altrimenti perderà tutto il suo aroma, servite caldi i vostri spaghetti con le vongole fujute (scappate) e se volete potete usate le linguine al posto degli spaghetti, accompagnate con un buon bicchiere di vino bianco freddo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.