Site Overlay

Spaghetti ai ricci di mare

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Godersi un piatto di spaghetti ai ricci di mare non ha prezzo, giusto per rievocare una vecchia pubblicità televisiva. Mangiare o cenare a base di pesce è sicuramente più complicato e costoso, ma farlo in casa, è necessaria solo un po’ di manualità, si risparmia e soprattutto non si rischia di mangiare pesce non fresco e/o mal conservato. Questa ricetta, spaghetti ai ricci di mare, è una ricetta semplice e appetitosa, una ricetta che emana un gusto e un profumo inconfondibili.

I ricci di mare utilizzati in cucina sono esemplari femminili e la parte usata sono le uova contenute al loro interno. Il sapore è molto delicato e volendo potete acquistare anziché ricci, la polpa, ci sono pescherie che li puliscono. La nostra ricetta degli Spaghetti ai ricci di mare è squisita, provateci questo è un primo che almeno una volta nella vita bisogna provare.

Spaghetti ai ricci di mare – Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di spaghetti artigianali
  • 150 g di polpa di ricci
  • acqua q.b.
  • olio extra vergine d’ oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • pepe o peperoncino piccante (facoltativo)
  • sale se necessario
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco

Spaghetti ai ricci di mare – Preparazione

Si prepara in una terrina una salsina con aglio finemente tritato, il peperoncino o il pepe, se non è di vostro gradimento evitatelo, e l’olio extra vergine d’oliva. Si lasciano amalgamare sapori e odori, poi si fa riscaldare, leggermente, è importante che la salsina si riscalda e non si cucina. Si schiaccia in un piatto da portata la polpa dei ricci fino a ridurla in cremina e si unisce un poco d’olio, non appena si è intiepidito.

In una pentola alta e capiente si cucinano gli spaghetti, si scolano al dente e si uniscono alla salsina preparata in precedenza, si fanno saltare in padella insieme alla polpa dei ricci e si completa con prezzemolo fresco tritato al momento, si assaggia e si aggiunge il sale, solo se necessario. La polpa dei ricci non va cotta, ma scaldata con il calore degli spaghetti nell’olio aromatizzato all’aglio. I vostri spaghetti ai ricci di mare sono pronti, impiattate e gustatevi questa prelibatezza di mare unica e inimitabile. Buona Cucina a Tutti!!

Se ti è piaciuta la ricetta, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.