Site Overlay

Scongelare i cibi in modo sano e corretto

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Negli ultimi decenni il freezer è diventato un elettrodomestico di cui non se ne può più fare a meno, questo perché la congelazione degli alimenti è diventata sempre più una necessità, visto il ritmo frenetico della vita quotidiana. Scongelare i cibi in modo sano e corretto è basilare, serve ad evitare lo sviluppo di microrganismi pericolosi alla salute.

Questi nemici invisibili possono compromettere la qualità del cibo che si porta in tavola, vediamo quindi, quali sono i metodi più sani e corretti: come sempre il metodo migliore è la cottura diretta, in forno o acqua bollente, vale per la carne, per le verdure e per  il pesce, importante  è prestare attenzione alla cottura, che deve essere completa.

 

  • Un metodo rapido è scongelare i cibi con acqua fredda corrente. Questo metodo è fattibile, solo se gli alimenti sono imballati, perché gli alimenti non devono avere un contatto diretto con l’acqua, perderebbero parti delle proprietà nutritive.

 

  • Un altro metodo molto usato e quello di scongelare gli alimenti a temperatura ambiente. Anche questo metodo è rapido, forse poco igienico, con il rischio soprattutto per prodotti animali di grandi dimensioni, che rimangano congelati all’interno.

 

  • Un metodo lento ma sicuro e quello di scongelare gli alimenti nel frigo, sicuro dal punto di vista igienico, questo sistema e ottimo per scongelare alimenti molli, che hanno bisogno di essere lavorati, come burro o dolci, che con  lo scongelamento veloce, rischierebbero di rimanere ghiacciati all’interno.

 

  • Altri metodi rapidi, sono, il forno a microonde, la pentola a pressione, o il forno tradizionale, l’ideale soprattutto per alimenti già cotti, come le pizze, le torte rustiche e le lasagne, etc. Questi sono metodi anche sicuri dal punto di vista igienico, ma bisogna fare molta attenzione al calcolo del tempo necessario per lo scongelamento.

Il gelo con un poco di accortezza è un amico e alleato per la salute e il gusto, ma una cosa di vitale importanza da sapere, è che gli alimenti scongelati, non devono essere ricongelati, anzi si devono consumare entro le 24 ore.

Consigli su alcuni alimenti

  • La verdura surgelata può anche essere scaldata quando è ancora congelata, in una pentola con poca acqua.

 

  • Il pollo tagliato a pezzi piccoli, gli hamburger, possono cucinati ancora congelati, un pollo intero, o un pezzo grosso di carne,  è preferibile scongelarli nel frigo e poi cucinarli. Questo vale anche per i tranci di pesce di grosse dimensioni.

 

  • Il pane dovrebbe essere scongelato o nel microonde o a temperatura ambiente, nel secondo caso, è preferibile, congelarlo tagliato a fette.

Se ti è piaciuto l’articolo, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.