Site Overlay

Ricetta del buonumore: bis di scialatielli con salsiccia e pesto

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Ricetta d’amore e buonumore bis di primi

Alimentarsi in modo adeguato fa differenza in termini di rendimento e concentrazione, migliora la qualità della vita e chi mangia bene lavora di più e fa meglio l’amore, ecco perché ho chiamata la ricetta del buonumore “. Questo primo piatto doppio, è semplicissimo da realizzare, è un bis di due primi di sicuro successo. Si tratta di due modi diversi di preparare gli scialatielli:

  • scialatielli con salsiccia al profumo di pomodoro e finocchietto
  • scialatielli al pesto di basilico, tutto insaporito con una manciata di parmigiano grattugiato.

Giusto due parole sugli scialatielli e poi ricette che sono convinto sicuramente apprezzerete. Gli scialatielli sono stati scelti non ha caso, sono un tipo di pasta d’amore e buonumore, sono tipici di Amalfi e usati soprattutto nella cucina campana, sembra che il nome derivi da due parole dialettali campane “scialare” nel senso di godere e “tiella-i” la classica padella.

Sono simili agli spaghetti, ma di sezione rettangolari molto più larghi e piuttosto irregolari. In Campania vengono fatti a mano con acqua e farina, ma si trovano anche in formato di produzione industriale. Sono riconosciuti come prodotto tipico della tradizionale culinaria della Campania.

Ricetta del buonumore: per gli scialatielli con salsiccia spellate e tritate con le mani una salsiccia, fatela rosolare nell’olio extravergine di oliva con la cipolla bianca sminuzzata, fate soffriggere per qualche minuto e allungate con un mezzo bicchiere di vino bianco secco e quando è evaporato, aggiungete la salsa di pomodoro o i pomodorini, con una mangiata di finocchietto. Il pesto di basilico rappresenta tutto il gusto dei sapori italiani, profumato, naturale è ideale con gli scialatielli. Potete farlo in casa la ricetta la troverete qui, o comprarlo pronto da versare direttamente sugli scialatielli appena scolati, e per una migliore risultato consiglio di diluirlo con un mestolo dell’acqua di cottura.

Questo è tutto, ricordatevi che il benessere psicofisico passa soprattutto dal buon cibo, quindi organizzatevi sempre e mettete nel piatto qualcosa di genuino, come la ricetta del buonumore, tenete presente che per fare una buona cosa e una cosa mediocre c’è ne passa davvero pochissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.