Perché è sbagliato (e pericoloso) saltare la colazione

Se anche voi siete tra quelli che la mattina vanno di fretta e non hanno il tempo (o non lo trovano) di fare colazione… abbiamo il dovere di mettervi in guardia: saltare la colazione è sbagliato e pericoloso. Ma non siamo noi a dirlo! Gli studi scientifici e le ricerche mediche hanno dimostrato che chi la fa regolarmente ha livelli di colesterolo e pressione più bassi rispetto a chi, invece, la salta. 

E non è tutto perché quelli che scelgono di saltare la colazione sono anche più inclini a sviluppare obesità e diabete. Una delle indagini scientifiche più riconosciute ha visto gli studiosi l’American Heart Association impegnati a realizzare un accurato studio in merito e, in una dichiarazione pubblicata sulla rivista Circulation hanno evidenziato l’importanza di pianificare i pasti dando loro una regolarità, la colazione come il pranzo, la cena e addirittura gli spuntini.

“Il consiglio è di mangiare consapevolmente, prestando attenzione alla pianificazione sia di ciò che si mangia che di quando lo so fa, per combattere la fame nervosa – ha dichiato St-Onge – in molte persone si riscontra che le emozioni possono innescare il desiderio di mangiare quando non si è affamati, cosa che spesso porta a ingerire troppe calorie da alimenti che hanno un basso valore nutrizionale”.

Insomma, il momento del pasto è molto importante e, soprattutto, conta come noi lo organizziamo e come distribuiamo le calore. Ad esempio, è preferibile assumere più calorie nella prima parte della giornata e meno calore di sera prima di andare a letto. In questo modo si ridurrebbe il rischio di diabete e malattie cardiovascolari. Ovviamente il “quando” è importante come il “cosa”. Nutrirsi in modo sano, introducendo frutta, verdura, cereali integrali e limitando gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri aggiunti è garanzia di salute duratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *