Site Overlay

Patate sfiziose

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Le Patate sfiziose, sono un contorno travestito da secondo piatto. Una preparazione diversa per evitare di mangiare patate, sempre allo stesso modo. Le patate sfiziose sul web sono famosissime col nome di “patate a fisarmonica”, il perché basta guardare la foto. Noi da tempo ci siamo proposti di farlo, questa è la nostra preparazione e come si dice in molte parti d’Italia, ci vuole più a dire che a fare.

Patate sfiziose – Ingredienti

  • patate 1 a persona
  • speck
  • rosmarino
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe (facoltativo)

Patate sfiziose – Attrezzature: Carta da forno, pirofila, spiedini.

Patate sfiziose – Preparazione

Si lavano e si sbucciano le patate, si dividono per metà, e si affettano in maniera sottile, senza tagliarle completamente. Questo è il nostro sistema: si appoggiano due spiedini su un tagliere e si infilza al centro la mezza patata con la parte tagliata verso il basso. Con un coltello si taglia a fette (circa 5 mm.), così facendo il coltello si fermerà sui bastoncini evitando di tagliare completamente la patata. Tra le fette si dispongono fettine di speck , tagliate finemente.

Patate sfiziose

Si dispongono in una pirofila da forno con carta da forno, si condisce con una spolverata di rosmarino e un pizzico di sale e pepe, se piace, si completa con un generoso filo di olio extra vergine di oliva. Si inforna, nel forno già caldo  a 180° C, per circa 40 minuti o fino a che le patate avranno preso colore. Et voilà le vostre patate sfiziose o a fisarmonica, come preferite sono pronte, trasferitele su di un vassoio da portata per servirle ancora calde.

Patate sfiziose – Varianti

Le patate sfiziose, si prestano a tante soluzioni, si può sostituire lo speck con una fettine di pancetta, o alternarle con fettine di caciocavallo, usare il burro al posto dell’olio, sfruttate la vostra  fantasia, provate a farle e condividetele con noi. Dimenticavo, l’olio all’interno delle fette o il burro se preferite, lo potete mettere anche con l’aiuto di un pennello.

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi seguire gli aggiornamenti, seguici sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai un nostro fan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.