Site Overlay

Patate e funghi champignon in padella

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Patate e funghi champignon in padella è un buon secondo o un ottimo contorno, una pietanza dal sapore rustico e intenso, gustoso e aggiungiamo vincente. Una ricetta semplice da fare con zero difficoltà, rapidissima, che possiamo utilizzare per il pranzo o la cena dell’ultimo minuto.

Le Patate e funghi champignon in padella emanano un profumo meraviglioso, i funghi sono buoni in tanti modi, fritti, saltati, nel sugo, l’unica cosa bisogna fare attenzione alla pulizia, non vanno assolutamente lavati, perché assorbono l’acqua e perdono di sapore, la terra conviene toglierla con un canovaccio umido e raschiare con un coltellino.

Patate e funghi champignon in padella – Ingredienti

  • funghi champignon
  • patate
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe(facoltativo)

Patate e funghi champignon in padella – Preparazione

Si sbucciano le patate, si lavano, si tagliano a cubetti e si mettono da parte. In una padella antiaderente abbastanza capiente, versate alcuni cucchiai di olio EVO r l’aglio intero l’aglio intero, tritato o in polvere se piace, non appena l’aglio intero si abbronza, eliminatelo e si aggiungono le patate. Si fanno rosolare anch’esse per un po’, poi si uniscono i funghi champignon, si fanno insaporire giusto qualche minuto a fiamma vivace insieme alle patate.

Quindi si aggiusta di sale, si copre e si fa cuocere a fiamma dolce per una mezzora circa, mescolando di tanto in tanto. Non si aggiunge acqua, ci sono i funghi che rilasceranno la propria. Trascorsa mezz’ora, le vostre Patate e funghi champignon in padella sono pronte, aggiustate di sale e pepe, il pepe è meglio se macinato al momento, e servite con una bella spolverata di prezzemolo fresco tagliuzzato.

Padellata di funghi champignon e patate – Consiglio: pulire i funghi, qualsiasi essi siano, potete usare uno spazzolino da denti e spazzolare via la terra, velocemente, sotto un sottilissimo getto d’acqua. Un’ultima cosa potete sostituire, se vi gusta di più, il pepe con il peperoncino piccante.

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi seguire gli aggiornamenti, vieni a trovarci sulla pagina Facebook, regalaci un mi piace e diventa nostro fan 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.