Site Overlay

Passato di verdure: leggero e depurativo

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Passato di verdure leggero e  depurativo

Il passato di verdure è il piatto ideale per le fredde giornate d’inverno, semplicissimo da preparare e utile a chi vuole mantenersi leggero o a chi segue una dieta ipocalorica.

Il passato di verdure è ottimo sia a pranzo che a cena, è importante consumare spesso le verdure, almeno 2 -3 volte a settimana, perché garantiscono apporto di vitamine, fibre e carboidrati al nostro organismo, e in più si porta in tavola una pietanza che dà tante soddisfazioni.

Il segreto principale per preparare un buon passato di verdure è quello di scegliere gli ingredienti accuratamente, verdure fresche e di stagione, meglio se provengono direttamente dall’orto. Cucinare il passato di verdure è il miglior modo per prendersi cura della propria salute, è importante avere un’alimentazione sana, soprattutto dopo giorni di festa, quando sottoponiamo il nostro organismo a una alimentazione esagerata.

Passato di verdure – Ingredienti: diciamo che una vera è propria lista degli ingredienti non esiste, oltre alle solite verdure tipo patate, zucchine, bietole, carote, cipolla, sedano, potete personalizzare la vostra ricetta del passato di verdure secondo i vostri gusti, potete aggiungere, verza, porro, finocchi, basilico, spinaci ecc.

Passato di verdure – Preparazione: si lavano accuratamente tutte le verdure, naturalmente le patate, si privano della buccia, e così per la cipolla, poi si mettono tutte in una capiente pentola, con un filo di olio extra , un pizzico di sale grosso e si porta tutto in ebollizione, lasciandole cuocere a fuoco basso fino a cottura.

Calcolate che ci vogliono circa 30/40 minuti per cuocere. Una volta cotte le verdure, si lasciano raffreddare un poco e si passa tutto o con il trita-verdure, oppure con il frullatore elettrico ad immersione. Formata la crema, il passato di verdure è pronto, servite caldo o tiepido come preferite, accompagnandolo con un filo di olio extra vergine di oliva a crudo, e volendo una bella grattugiata di formaggio parmigiano.

Se ne avete fatto troppo, non vi scoraggiate, il passato di verdure può essere conservato in frigo fino a 2-3 giorni, o nel congelatore per averlo pronto qualche altra volta, concludiamo che il passato di verdure in entrambi i casi non perde le sue proprietà nutritive.

Se ti è piaciuta la ricetta, scrivici un commento o condividila su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.