Site Overlay

Pappardelle con seppie e funghi, “ecceziunale”

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Pappardelle con seppie e funghi

Le pappardelle con seppie e funghi è una ricetta che vede insieme, prodotti del mare e prodotti della terra, una ricetta squisita che mette sempre d’accordo tutti. E’ un primo piatto ricco di soddisfazioni, che in qualsiasi occasione vi farà fare belle figura. Io vi lascio la ricetta, delle pappardelle con seppie e funghi, se non le avete ancora provata, vi invito a farlo soddisferà sicuramente anche il vostro gusto.

Pappardelle con seppie e funghi – Ingredienti X 4 persone: 400 g di pappardelle di pasta fresca, 2 seppie, 200 g di funghi porcini, 4-5 cucchiai di olio di extra vergine di oliva, 1 scalogno, prezzemolo e sale

Pappardelle con seppie e funghi – Preparazione: cominciamo dalla pulizia delle seppie. Svuotatele completamente e liberatela della pelle, eliminate becco e occhi, e tagliatela a strisce più o meno larghe mezzo centimetro e dividetele a metà. Tagliate anche i tentacoli a tocchetti della stessa misura. Pulite i funghi con l’aiuto di un coltellino e un canovaccio umido, eliminate tutti i residui terrosi e affettateli.

Sbucciate e affettate finemente lo scalogno e fatelo appassire in una padella con 2 cucchiai d’olio extra vergine di oliva a fuoco lento, mescolate e attenti a non farlo imbiondire troppo. Aggiungete i funghi e fateli cuocere a fiamma media per 5 minuti circa, salate, incoperchiate e continuate la cottura per altri 5 minuti e poi spegnete. Togliete i funghi dalla padella e metteteci le seppie e 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, incoperchiate e fate cuocere a fuoco lento, per 30 minuti circa, o fino a che le seppie non saranno tenere, salate, unite i funghi e spegnete.

Già a metà cottura delle seppie, mettete a cuocere le pappardelle in abbondante acqua salata, scolatele, e versatele nella padella con le seppie e i funghi, amalgamate e servite, le vostre pappardelle con seppie e funghi, guarnendole con qualche foglia di prezzemolo. A chi piace, consiglio di aggiungere qualche goccia di olio aromatizzato al peperoncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.