Site Overlay

Moscardini e patate in umido

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

I Moscardini e patate in umido sono un piatto semplice, con il sugo di pomodoro, emanano un profumo fra mare e terra, un secondo da accompagnare con pane casereccio da  inzuppare. I Moscardini e patate in umido oltre ad essere un piatto semplice, è anche veloce da fare, è leggero, sano, buonissimo e può essere servito sia come antipasto che come secondo.

Moscardini e patate in umido – Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg  di moscardini
  • 4/5  patate medie
  • 250 g di pomodori pelati
  • aglio prezzemolo peperoncino
  • vino bianco
  • olio EVO
  • sale

Moscardini e patate in umido – Preparazione

Si puliscono i moscardini, si sciacquano sotto acqua corrente e si mettono a perdere acqua in uno scolapasta. In una padella si fa rosolare in 2-3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, un aglio intero schiacciato con del peperoncino. Quando l’aglio comincia a sfrigolare, si aggiungono i moscardini e il prezzemolo tritato, si fa insaporire il tutto per qualche minuto e si sfuma con il vino bianco. Quando il vino sarà sfumato del tutto, si aggiungono le patate tagliate a cubetti, i pomodori pelati, si sala e si fa cuocere per 20-25 minuti con il coperchio.

Se il sugo dovesse restringersi, aggiungete un mestolo di acqua calda. Trascorso il tempo, spegnete, cospargete di altro prezzemolo tritato e lasciate riposare per 5 minuti circa prima di servire, i vostri  Moscardini e patate in umido. Accompagnateli con fette di pane casereccio, se li servite come secondo piatto, oppure con bruschette di pane al forno, se li servite come antipasto. Questo piatto risulta molto sostanzioso e unisce in un certo senso il sapore terra-mare, che lo rende delizioso e di un gusto piacevole, che vi farà ritornare a prepararlo spesso.

Se ti è piaciuta la ricetta, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.