Site Overlay

Minestrine: 10 ricette rigeneranti dopo-festa

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Come ben sappiamo le feste di Natale, Capodanno e i giorni che le hanno preceduto e seguito, tutti volente o nolente ci siamo ingozzati con enorme piacere di tante succulenti, squisite, fantastiche ghiottonerie tradizionali e di nuova generazione. Non ci resta che fare i conti con qualche chiletto aggiunto e un pò di nausea dovuta allo stracarico di cibarie.

Ovviamente bisogna porre rimedio senza sofferenze e senza traumi, riducendo quindi le dosi, perchè come ben sapete il vero veleno dell’aumento di peso, sono le dosi massicce di alimenti commestibili. Voglio proporvi qualche vitaminica e nutriente minestrina dopo-festa, che non ridurrà la vostra golosità, ma vi aiuterà di certo a smaltire le tossine e a restituirvi la performance che avete perso. Per l’esattezza sono 10 ricette di minestrine, tutte da provare.

Zuppa ricca di verdure e ortaggi dell’orto. Preparatevi a inserire nel calderone tutte le verdure e ortaggi che abbondano nel frigo, magari anche per recuperare quelle che sono avanzate durante le feste, lavatele, sbucciatele e mettete a bollire per almeno un’ora, con olio sale e peperoncino se piace. Potrete accompagnare la vostra zuppa ricca con pane avanzato e tostato nel forno o sulla piastra.

Riso verza e cicoria. Mettete a cuocere la verza e la cicoria tagliuzzate, aggiungete l’olio, il sale e pochissimo pomodoro, aggiungete il riso a metà cottura e fate cuocere finchè è cotto. Una spolveratina di parmigiano non guasta la linea!

Zuppa di carote patate e zucca, facilissima da preparare, dovrete lavare e tagliare le vostre verdure e mettere a cuocere, aggiustare di sale, olio evo e un pizzico di pepe, se gradito. Servire con fette di pane casereccio.

Minestra di farro, semplicissima da preparare, basta mettere a cuocere il farro in acqua bollente per circa 20/30 minuti, aggiustare di sale e olio evo. Si possono aggiungere anche altre verdurine a piacere.

Fagioli e scarole sono un piatto molto nutriente, si può servire asciutto o brodoso, una volta cotta la scarola si tagliuzza e si aggiunge ai fagioli lessati, con sale, peperoncino e tutto irrorato di olio evo.

Minestrina di pastina e brodo vegetale è un piatto disintossicante e vitaminico, basta cuocere in acqua patata, cipolla, sedano, carota, pomodoro, olio e sale e aggiungere la pastina e parmigiano.

Minestrina di riso e cicoria selvatica, far cuocere la cicoria pulita, lavata e sminuzzata. Aggiungere il riso a metà cottura e amalgamare, completando con un filo d’olio, sale e parmigiano grattugiato.

Risotto cremoso con radicchio e porcini, un bel piatto in verità, fate asciugare in padella i porcini e aggiungete il riso ancora al dente, con qualche foglia sminuzzata di radicchio, olio e sale.

Crema di zucca, carote, senape e paprika, ricetta ricca di betacaroteni, cuocete la zucca e le carote lavate e sminuzzate, a fine cottura spolverate con senape e paprika, aggiustate di sale e irrorate con un filo d’olio evo.

Gnocchetti fatti a mano con crema di verdure, deliziosi gnocchetti di farina e acqua, velocissimi da fare a mano, a metà cottura fateli mantecare in padella capiente con salsa di carote, cipolla, minestra già cotta precedentemente.

Se ti è piaciuto l’articolo, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.