Site Overlay

Il pesce azzurro: genuino ed economico

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Il pesce azzurro è molto apprezzato in cucina per le sue qualità nutrizionali, consigliato nelle diete povere di grassi saturi ed è un alimento molto ricco  di calcio consigliato per combattere la decalcificazione delle ossa, per lo sviluppo cerebrale e protettori per cuore e arterie. Il pesce azzurro rappresenta la cucina italiana più povera forse per la grande quantità che si pesca,  i nostri mari ne hanno in grande quantità e  sono decisamente economici.

Viene definito “azzurro” per la colorazione dorsale tendente al blu e in qualche caso anche verde e argentato. Tra questi non possiamo non menzionare: sardine, alici e sgombro, anche se non hanno nulla in comune con il tonno e il pesce spada.

Tra i pesci della categoria “Pesce Azzurro” più conosciuti ci sono: la sarda, pesce diffusissimo nel mar Mediterraneo, pescata tutto l’anno che contiene una carne ottima, saporita e gustosa e in cucina si adatta alle più svariate ricette e consumi; la gallinella saporita e facile anche da reperire, protagonista di un’infinità di ricette di pasta, per secondi piatti e anche nella zuppa di pesce.

Poi ci sono le alici, pesci che troviamo molto spesso nelle nostre cucine, particolarmente versatili: possono essere cotte al forno le più grandi, ma anche in padella e alla griglia, mentre le più piccole abitualmente fritte. Sono ricche di Omega 3 e di proteine e ferro, un vero toccasana.

E che dire dei merluzzi: pesci magri e facilmente digeribili, tanto da diventare un prodotto sempre presente in pescheria e se sottoposto a lavorazione si trasforma in baccalà o stoccafisso.

Se ti è piaciuto l’articolo, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.