Site Overlay

Fettuccine al sugo di baccalà sciuè sciuè

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Fettuccine al sugo di baccalà sciuè sciuè

Le Fettuccine al sugo di baccalà sono una vera delizia per il palato, un primo piatto che lascia tutti soddisfatti. Il baccalà cucinato in questo modo da sensazioni indescrivibili al corpo e alla mente. Il baccalà è un pesce privo di grassi e  molto ricco di proteine nobili e se cucinato in modo leggero è facilmente digeribile. Cucinatelo come propone questa ricetta e non ve ne pentirete.

Fettuccine al sugo di baccalà – Ingredienti: Fettuccine, baccalà, olio extravergine d’oliva, aglio, pomodorini in barattolo, sale, pepe e prezzemolo tritato.

Fettuccine al sugo di baccalà – Preparazione: La prima cosa da fare se si compra il baccalà salato è quella di metterlo a bagno per 4 giorni in abbondante acqua fredda, avendo cura di cambiarla almeno 3 volte al giorno, mattina, pomeriggio e sera. Passato questo tempo bisogna sciacquarlo, scolarlo e asciugarlo per bene. Si toglie la pelle, si eliminano le lische e si taglia a pezzetti di circa 4/5 centimetri.

Fettuccine al sugo di baccalà – Procedimento: In una padella capiente fate rosolare leggermente uno spicchio d’aglio con due o tre cucchiai d’olio extravergine d’oliva, unite i pezzetti di baccalà e lasciate insaporire per qualche istante. Aggiungete e fate evaporare 1/2 bicchiere di vino bianco a fuoco vivace, prima di unire la passata di pomodoro. Salate e pepate secondo il vostro desiderio e fate cuocere a fiamma bassa per 30 minuti circa, aggiungendo acqua calda se il sugo si asciuga troppo.

Cuocete le fettuccine in una pentola con abbondante acqua non troppo salata, scolatela, fatela  sgocciolare bene e versatela nella padella con il sugo di baccalà, aggiungete il prezzemolo lavato e tritato finemente, fate amalgamare per qualche istante e servite le vostre Fettuccine al sugo di baccalà.

Questa ricetta semplice e saporita mostra tutta la versatilità del  baccalà e come può essere usato in tutte le portate. Con la variante del lardo battuto al posto dell’olio, la mia nonna tutte le volte che preparava questa ricetta, si vantava di aver cucinato una vera “squisitezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.