Site Overlay

Dove mangiare pesce a Cagliari

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

. Dove mangiare pesce a Cagliari

Dove mangiare pesce a Cagliari nel capoluogo della Sardegna? In questa isola dal mare trasparente e cristallino e una natura ancora incontaminata, le lagune e le oasi naturalistiche designano la sua unicità in tutta Europa. Cagliari è una città dove i paesaggi assumono mille colori, pittoresca e suggestiva, ma anche città, dove la gastronomia, unica, si tramanda da secoli.

Cagliari è una città ricca di storia, dove non mancano i musei da visitare, dal clima molto ventilato adatto al surfWindsurf e vela, non a caso c’è il circolo più grande d’Italia, il Windsurf Club di Cagliari. Negli ultimi anni si è sviluppato anche  il pescaturismo, un’attività che dà la possibilità ai turisti di essere ospitati su imbarcazioni, rendendoli partecipi delle azioni e delle attività dei pescatori di professione.

Questa iniziativa davvero magistrale ed entusiasmante, è legata, oltre che alla vista del pesce pescato, alla degustazione del pescato, direttamente cucinato a bordo. Cagliari è la vacanza ideale per coloro che cercano oltre al relax anche storia, arte, cultura e gastronomia, il tutto fatto di qualità senza spendere un patrimonio.

Ci sono numerosi posti dove si possono gustare prelibatezze di mare, infatti visitare Cagliari, significa anche conoscere la cucina locale, con le sue tradizioni, i prodotti tipici locali e i piatti caratteristici. Tra i piatti distintivi di Cagliari ci sono, la fregula cun cocciula, una specie di cous cous, arricchita di gamberetti, le cozzas a schiscionera, cozze e vongole con pangrattato, la cassola, che viene realizzata con uova di muggine, tonno, cefalo e bottarga. E poi ancora, su scabbecciu, che consiste in pesce fritto, accompagnato con una salsa agrodolce, su mazzamurru, un primo preparato con pomodoro e pane raffermo, le impanadas catalane, farcite con carne e verdure e gli gnocchetti sardi malloreddus con verdure e zafferano.

Gustosissimi sono anche i ravioli ripieni di ricotta e la minestra di semola, oltre ai caratteristici  porceddu, agnelli e maialini arrosto. Anche i dolci sono da non perdere, le seadas fritte, coperte di miele, i candelaus fatti di pasta di mandorla, e i pabassinas, deliziosi dolcetti fatti con uva passa, il tutto accompagnato da vini e liquori di qualità e di ottima fattura, come il Malvasia, il Girò, il Moscato e l’inconfondibile e prelibato Nuragus.

Hai un ristorante o una trattoria, una pescheria-ristorante dove vendi e cucini pesce fresco? Contattaci per pubblicizzare la tua attività sul nostro sito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.