Cucina italiana di casa

Cucina italiana di casa

La cucina italiana è fatta di ingredienti della natura, della terra, del sole e del mare, semplici e naturali anche se da soli senza l’amore e senza la passione, neanche un grande chef riuscirebbe a stupire. La cucina italiana è una miscela di sapori diversi e gusti infiniti, con idee molto precise abbinate fra loro, ma tante volte è anche rivoluzione, che in cucina ogni tanto non guasta, perchè la creatività dà spazio all’arte che rende tutto più colorato e divertente.

La cucina non deve essere necessariamente un inno al lusso, in quanto piatti poveri della tradizione sono molto più gustosi e genuini e perchè no, anche più economici. La cucina italiana tradizionale è un’esaltazione di colori, aromi e gusto e per quanto semplice essa sia, come si dice da ogni parte “povera”, regala sempre un tocco di vera classe.

La cucina italiana è fantasia, è cucinare in mille modi, scegliendo poco, ma valorizzando bene i prodotti della natura, pochi ma belli senza strafare e così siamo riusciti a ricavare pietanze eccezionali, molto gustose, semplici e allo steso tempo fantasiose.

La tradizione culinaria italiana è unica al mondo, copiata da ogni parte, più di griffe e cd, ma sempre senza successo, perché a creare il sapore, il gusto e lo charme sono gli ingredienti abbinati con semplicità ai prodotti tipici del nostro territorio, una cucina semplice, tuttavia mai povera e mai improvvisata.

Dalla Sicilia alla Valle d’Aosta, passando per la Campania, cambiano gli ingredienti, ma non la cura, l’amore e la passione che da sempre caratterizza la tradizione italiana in cucina. La cucina italiana è come un profumo, come un fascio di rose che si regala a chi si ama, naturalmente sempre accompagnata da un buon bicchiere di vino della felicità.

menu-vini-03-g

La cucina italiana fa parte della storia e della cultura italiana. L’Italia e le sue tradizioni culinarie trae benefici dalle venti regioni che sono profondamente diverse una dall’altra, per ingredienti e prodotti tipici e quindi, su usi e costumi del cucinare.

La cucina in Italia è un viaggio alla riscoperta delle nostre tradizioni, tradizioni che seguono l’andamento delle stagioni e il legame con il territorio. Queste regioni sfruttano in primis i prodotti locali, ma soprattutto l’ingegno delle generazioni passate e le tradizioni contadine, quando il cibo si identificava con il luogo e rafforzava il sentimento delle origini e della identità.

Nelle 20 regioni italiane c’è la storia della cucina, dei prodotti tipici e la ragione principale per cui in Italia si mangia bene, è semplicemente perché l’Italia è una terra ricca di storia, arte e cultura. Lo stile culinario della cucina italiana esiste fin dal Medioevo: è un modello per tutto il resto del pianeta, un modello comunque difficile da imitare, visto che i prodotti tipici sono già differenti regione per regione e sono sullo stesso territorio.

Dal sud al nord, e attraverso le isole, il repertorio di ricette è molto ricco di  antipasti, piatti unici, contorni, primi piatti, secondi, salse, sughi, conserve, dolci. Ogni regione ha la sua specialità, ogni regione è rappresentata da un’ottima ricetta capace di raccontare la tradizione del suo territorio, tradizione per la maggior parte povera e contadina, che non vuol dire noncuranza o superficialità.

La cucina attraverso le sue origini ci racconta la complessa varietà dell’Italia al pari dell’arte, dei monumenti e dei suoi paesaggi, da nord a sud, ci racconta la tradizione contadina e la tradizione marinara di questo paese. La cucina italiana e i sapori italiani fra tradizione e innovazione, è entrata di diritto nel gruppo del made in Italy, conosciuto e apprezzato ormai in tutto il mondo.

Se ti è piaciuto l’articolo, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti!