Grigliata perfetta del pesce

Come cucinare una grigliata perfetta del pesce

Se state pensando di acquistare una griglia, visto che tra non molto avrete una cena con amici, questi sono i consigli per preparare squisite Grigliate di pesce. Con l’arrivo della primavera e i conseguenti primi caldi cresce la voglia di barbecue, ma tutto l’anno la Grigliata è sempre gradita. Siete orientati per comodità verso un menù di carne? Allora con i nostri consigli, vi faremo venire la voglia di cuocere alla griglia anche il pesce. E’ superfluo raccomandare che per una buona grigliata, è importante sempre materia di prima qualità, quindi pesce fresco che siano orate, spigole, sardine, pesce spada ecc., l’importante è che sia fresco.

Usate il pesce di vostro gradimento. Potete grigliare anche gamberoni, astici, scampi si prestano molto bene a questo tipo di cottura. I pesci da trancio bisogna sciacquarli e levare le interiora, poi risciacquarli di nuovo e tamponarli accuratamente con carta assorbente da cucina. Volendo si può riempire la pancia con aglio tritato, rosmarino, prezzemolo, qualche grano di sale grosso. I crostacei grandi possono essere posti interi o sgusciati prima di metterli sulla griglia l’importante  è sbollentarli  leggermente prima di grigliarli, saranno veramente deliziosi.

Con i gamberetti piccoli create degli spiedini, semmai alternati con piccole seppie o calamaretti. La griglia deve essere sempre ben pulita soprattutto, se precedentemente è stata grigliata la carne. Il momento più delicato è quando si deve girare il pesce, aiutatevi  con due spatole o se pensate di non farcela, eseguite la cottura al cartoccio, che è ancora più facile. Si avvolge il pesce in un foglio di alluminio e si griglia, di sicuro non si attacca e il gusto è ottimo lo stesso.

Indipendentemente dalla preparazione potete spennellare con un composto o salsetta formata da aglio, rosmarino, prezzemolo tritato, succo di limone e pepe nero macinato. Un altro trucco è quello di marinare il pesce prima della cottura con spezie e succo di limone. Ricordatevi che il pesce cuoce in poco tempo, anche per i pezzi più grossi, se li cuocete troppo si asciugano e diventano stopposi, fateli cuocere da entrambi i lati, non più di dieci minuti. Cuocere il pesce sul barbecue è abbastanza semplice, ci vuole solo un po’ di buona volontà e piacere del buon cibo.

Se ti è piaciuto l’articolo, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *