Site Overlay

Baccalà alla siciliana: una ricetta da provare

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Il baccalà alla siciliana è una ricetta tradizionale nata appunto in Sicilia, specificamente a Messina ma anche in molte altre città, le quali la modificano con piccole varianti.
Questa versione della ricetta del baccalà alla siciliana è completa, per esempio molti preferiscono non mettere i pelati e lasciare il piatto in bianco, molti evitano pinoli e uvetta e altri invece, evitano il pepe che a mio avviso è una spezia che la rende più gustosa. Seguite questa guida e iniziate a preparare gli ingredienti.

Baccalà alla siciliana – Ingredienti per 4 persone

  • baccalà ammollato 800 gr
  • pomodori pelati 400 gr
  • sedano
  • aglio 1 spicchio grande
  • capperi
  • olive
  • pinoli e uvetta
  • olio evo

Baccalà alla siciliana – Preparazione

Fate insaporire in una padella abbastanza capiente con dell’olio extravergine d’oliva, una cipolla tritata, un po’ di sedano tagliato finemente e uno spicchio d’aglio, che poi eliminerete. Aggiungete i palati, le olive, i pinoli e l’uvetta, mescolate bene e cuocete a fiamma bassa, per circa 10/15  minuti. Nel frattempo, pelate e tagliate le patate a fette spesse di 1 cm circa e fatele dorare in una padella con poco olio, fate sgocciolare e trasferite nel tegame con il sugo.

Tagliate il baccalà a pezzetti, infarinatelo e fatelo rosolare in una padella con un filo d’olio sfumate con il vino bianco e unitelo con il suo fondo di cottura al resto degli ingredienti, aggiungeteci un bicchiere d’acqua calda , salate, pepate  e fate cuocere lentamente per circa mezz’ora, girando di tanto in tanto, per evitare che si attacchi. A cottura ultimata, cospargete la preparazione con una manciata di prezzemolo tritato.

Baccalà alla siciliana – Curiosità: Il baccalà è il merluzzo bianco (Gadus Morhua) conservato sotto sale, se viene essiccato, prende invece il nome di stoccafisso. Anticamente cucinare baccalà, significava cucinare un piatto piuttosto povero, veniva largamente consumato oltre che per l’ottimo sapore, soprattutto per il basso costo. Col tempo questo pesce magro e sano è stato riscoperto dai grandi cuochi e viene molto apprezzato anche dal punto di vista nutritivo. Può essere cucinato in tantissimi modi, c’è una ricetta per ogni regione e una di queste è il Baccalà alla siciliana.

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi seguire gli aggiornamenti, vieni a trovarci sulla pagina Facebook, regalaci un mi piace e diventa nostro fan 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.