Site Overlay

Baccalà alla griglia

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

Il Baccalà alla griglia racconta la storia e la cultura del “mondo  baccalà”, l‘unico pesce che viene mangiato in tutto il mondo, un pesce protagonista nella cucina italiana. La Grigliata di baccalà è una preparazione dal sapore vero, saporito, molto nutriente, facilmente digeribile, una ricetta della cucina semplice e naturale di una volta. Introducete la grigliata di baccalà nel vostro menù, il baccalà è un pesce con poche calorie, privo di grassi e ricco di proteine nobili. Cucinate con noi questa nostra ricetta semplice e genuina.

Baccalà alla griglia – Ingredienti per 3 persone

  • filetto di baccalà ammollato (800 gr.)
  • prezzemolo tritato
  • aglio e cipolla
  • limone
  • olio extra vergine di oliva

Grigliata di baccalà – Procedimento

Come avete sicuramente notato negli ingredienti non c’è il sale, non è stata una dimenticanza, ma il baccalà e già salato di suo. Il baccalà si può acquistare già ammollato, oppure si può ammollare in casa. Se si vuole ammollare in casa, va comprato secco e tenuto in acqua per 4 giorni, cambiando l’acqua frequentemente, almeno tre volte al giorno.

Baccalà alla griglia

In entrambi i casi va sciacquato con acqua corrente, prima di cucinarlo, si taglia a pezzi e si mette a marinare in un trito d’aglio, cipolla, prezzemolo, succo di un limone e olio extra vergine di oliva per due ore circa. Poi si sgocciola e si fa cuocere su una graticola o su una piastra, da entrambi i lati fino a che non si colora o come diceva il grande attore Tognazzi “si abbronza”. Con un rametto di prezzemolo, spennellate con la marinatura, sopra i pezzi di baccalà, armatevi di pazienza perché il baccalà tende un po’ ad attaccarsi alla griglia. Decorate la vostra Grigliata di baccalà con prezzemolo tritato.

Grigliata di baccalà – Consiglio sulla brace: Va preparata almeno un’ora prima di quanto si comincerà a cucinare, in modo che sia viva, molto forte e senza fiamma e se verso la fine perderà calore, abbassate la griglia.

Se ti è piaciuta la ricetta, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.