Site Overlay

Antipasto del contadino

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. G. B. Shaw

L’Antipasto del Contadino o il cosiddetto “antipasto di terra”, è molto gradito prima di iniziare un pranzo o una cena. E’ una sensazione piacevole e quasi una realizzazione artistica anticipare il pranzo o una cena, proponendo degli stuzzichini o affettati, che fanno venire l’acquolina in bocca, nel vederseli portare in quei piatti da antipasti, con la fantasia più svariata. Infatti l’attesa dell’antipasto, sembrerà curioso e un pò divertente, è anche pensare a come sarà la scenografia dell’Antipasto. Gli occhi gioiscono e ci sentiamo rinascere, quando la preparazione ci soddisfa, e soprattutto quando gli insaccati, latticini e eventuali verdure sono di ottima qualità. Un buon Antipasto stuzzica nel commensale una sorta di appetito, nonchè a farlo rimanere a tavola con più passione.

L’Antipasto del Contadino è quello tradizionale, che non tramonta mai e che piace sempre a tutti, può essere servito come portata unica, come secondo, come antipasto prima della pizza, come cena, con un buon bicchiere di vino rosso, può essere utilizzato per i buffet, per matrimoni, anniversari,  insomma sta bene sempre, anche in un buon panino, nel pane casereccio, con le piadine, in un tramezzino e con la focaccia.
L’Antipasto del Contadino varia anche a seconda delle regioni e dei luoghi di residenza, nelle zone di montagna i prodotti sono sicuramente eccellenti, prodotti lavorati a mano, che sanno di genuino e pochissimi conservanti.

Antipasto del Contadino – Ingredienti per 10 persone

  • salame piccante 150 g
  • prosciutto crudo 200 g
  • speck 150 g
  • pancetta arrotolata 150 g
  • bocconcini di mozzarella 10
  • formaggio semipiccante qb
  • melanzane sott’olio
  • peperoni sott’olio
  • olive verdi
  • olive nere
  • rucola

Antipasto del Contadino – Preparazione

Prendete un bel piatto da portata grande, rotondo o ovale, o meglio ancora, per rendere l’Antipasto da vero contadino, utilizzate un tagliere in legno, rotondo, farà un effetto scenico sui commensali di grande piacere.
Disponete la rucola al centro del tagliere, sulla quale adagerete un bocconcino e una fettina di formaggio semipiccante.

Poi mano a mano intorno al centro, metterete una fetta di prosciutto crudo, una fetta di speck, una fetta di pancetta arrotolata, una fetta di salame, sempre circondando il tagliere e senza lasciare spazi, infine adagerete le melanzane come nella foto e alcune olive per decorare.
L’Antipasto del Contadino è preparato con classe e cura e un ultimo consiglio che vi suggeriamo è quello di togliere gli insaccati dal frigo, un paio di ore prima di servire.

Se ti è piaciuta la ricetta, vieni a trovarci sulla pagina Facebook e clicca mi piace, così diventerai nostro fan e potrai seguire tutti gli aggiornamenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.